Test guanti invernali donna Helstons Stingray


L’inverno è imminente (soprattutto nell’Est, la mia regione), e per evitare di lasciare la moto sotto il telone durante questo lungo periodo, bisogna pensare a equipaggiarsi correttamente per non avere le dita congelate… Per il test di oggi, è il turno dei guanti da moto Helstons Stingray!

Bei guanti in pelle dal look vintage

Non appena aperto il pacco, la qualità della pelle e il design dei guanti saltano all’occhio:  sono belli! Il design è sobrio e di classe. Il rinforzo a livello del palmo è discreto, e sono presenti delle impunture sull’indice e il medio, che danno rilievo. La chiusura a livello dei polsini è curata ed efficace grazie a un piccolo elastico che trattiene il velcro con la fibbia in metallo. È, tra l’altro, gradevole la fodera termica color prugna, e riguardo all’omologazione CE, siamo apposto!

Pratici, comodi ma un po’ spessi

Riguardo alle dita, lo spessore dei materiali si fa un po’ sentire quando devi piegare le dita per cambiare o mettere la maniglia a manetta. Tra l’altro, ho azionato più volte il calcson senza volerlo mentre effettuavo manovre o usavo alcuni comandi. Bisognerà abituarsi a questo spessore per evitare manipolazioni sbagliate una volta alla guida!

In inverno, porto dei sottoguanti semplici sotto i miei guanti da moto. Il fatto di avere dei guanti un po’ più massicci si fa sentire, quindi, abbastanza rapidamente.  Ciò nonostante, con questi guanti, non sarà possibile (e soprattutto inutile) mettere dei sottoguanti.

Tutto in ordine riguardo alla forma e la vestibilità. Il guanto è semplicemente della misura giusta. Sono facili da infilare e facili da togliere.

Test dei guanti Helstons Stingray con 4°C

Con 4°C, il guanto si è dimostrato molto convincente. Le mani sono al caldo e non sudano. La chiusura è top, il freddo non passa. La pelle è bella spessa e la fodera termica imbottita PRIMALOFT conserva il calore. Da ri-testare in seguito, con temperature sotto lo zero. Ma in città e per brevi tragitti su strade e autostrade, non c’è nulla da obiettare. Con tempo umido, l’impermeabilità è funzionale, le mani rimangono asciutte.

In conclusione…

Se cerchi dei guanti che non siano eccessivamente cari e che fanno il proprio dovere per tragitti urbani con temperature sopra i 4 gradi, gli Helstons Stingray sono perfetti. Hanno anche l’omologazione secondo le norme CE EPI EN13594-2015.

isolamento termico9
impermeabilità9
comfort8
sicurezza9
finitura9.5

La mia opinione: comfort e un bel look, senza rovinarsi.

Con un prezzo più che corretto e un bel design, i guanti in pelle Helstons Stingray sono un ottimo compromesso per percorsi urbani e piccoli tragitti in autostrada con basse temperature. Bisognerà però abituarsi al loro spessore per evitare manipolazioni errate una volta alla guida!
8.9

Condividi articolo

facebook-profile-picture

EL CHEEBA

Appassionato di moto sin dal piccolo e creatore del sito mini4temps.fr dedicato alle minimoto Honda, ho finalmente lasciato le piccole ruote, per ingrandirle avvicinandomi allo standard. Oggi, corro in CBF 600 e lavoro su un vecchio GS500 modificato in monello / scrambler per le ronde di città.