Test stivali bassi Falco Axis 2.1


Siamo onesti, il principio stesso dello stivale basso resta un mistero ai miei occhi…Infatti, se lo stivale fornisce una protezione ottimale del piede e della tibia (cosa che lo rende imprescindibile in pista), le scarpe da moto di ultima generazione, coniugando sicurezza, comfort e stile, non dovrebbero mai mancare all’appello per chi gira in moto quotidianamente!  Ma allora che cosa ci troviamo negli stivaletti che ci invoglia ad acquistarli?  Dopo mesi passati ad interrogarmi sulla questione, provare gli stivali bassi Falco Axis 2.1 dovrebbe aiutarmi a fare luce. Mi vuoi accompagnare in questa nuova avventura? Seguimi, andiamo!

Scartando: tra belle sorprese e dettagli che irritano…

Una volta aperta la scatola, si nota subito che gli stivali bassi Falco Axis sono piuttosto leggeri. Un aspetto positivo che dovrebbe confermarsi una volta in sella. Sembra che questo dia un primo vantaggio allo stivaletto rispetto a suo fratello maggiore. Registrata questa prima caratteristica, le cose si complicano un po’.

Infatti, sul modello provato, ho constatato qualche difetto nelle rifiniture. Niente di grave. Ma per un prodotto il cui prezzo si aggira intorno ai 140 euro, è spiacevole dover pulire tracce di colla e di solvente lasciate dalla fabbrica Falco al momento dell’imballaggio…Comunque, lasciamo da parte l’inconveniente e riprendiamo la scoperta di questi famosi stivali bassi Falco Axis!

Comfort e impermeabilità, gli stivali bassi Falco Axis ci viziano!

Gli stivali bassi Falco Axis 2.1 puntano sull’impermeabilità: una buona notizia visto che vengo dalla piovosa Normandia!
Per raggiungere lo scopo, il fabbricante italiano ha integrato il prodotto con una membrana che si trova tra la zip e il piede. Questa parete non solo garantisce una protezione termica esemplare (che ho testato a 3/4 gradi…Eh già, la mattina fa fresco di questi tempi!), ma isola anche il tuo malleolo dalla chiususra per aumentare il comfort.

Passiamo al rivestimento interno. Non solo si ha l’impressione di calzare una vera e propria pantofola, ma quest’ultimo offre anche una buona respirabilità. Infatti, le clementi temperature di questo mese di ottobre mi hanno permesso di provarli con 25° e di potere quindi attribuirgli quest’ulteriore qualità…non mi resta che provarli sotto un bell’acquazzone per testare la loro impermeabilità!

L’ergonomia degli stivali bassi Falco Axis

Prima di tutto, gli stivali bassi Falco Axis calzano bene. Puoi infatti indirizzarti, salvo eccezioni, sul tuo numero di scarpe. Per quanto concerne l’ergonomia, sono un po’ spessi. Niente che disturbi veramente ma, coloro a cui piace guidare con la leva del cambio a portata di piede – ed è il mio caso – potrebbero aver bisogno di sollevarla leggermente. Ultimo aspetto, la suola presenta un profilo e un rivestimento tali da renderla decisamente stabile sul poggiapiedi. Avendo potuto provarli su diversi percorsi tortuosi, ho apprezzato il fatto di poter mettere correttamente il piede in piega, senza timore di vederlo scivolare.

Axis 2.1, sicurezza 2.0!

Al fine di garantire una protezione ottimale ai nostri preziosi malleoli, Falco ha dotato i suoi stivaletti Axis 2.1 di rinforzi in D3O. Questo materiale mantiene una memoria della forma, ed è infatti usato nella creazione di protezioni dorsali. Si sa che in caso di caduta, il piede rimane spesso incastrato tra la moto e il suolo, si capisce quindi l’interesse di fare ricorso a questo tipo di materiali!

Oltre gli elementi già citati, gli stivaletti Axis sono dotati di uno spessore in elastomero. Quest’ultimo permette di ridurre gli urti potenziali su questa zona fragile e difficile da rinforzare dopo una caduta. Detto ciò, bisogna dire che lo stivale rimane superiore al fratello minore in termini di protezione, in particolare all’altezza della tibia.

Italian style!

È un dato di fatto: gli italiani fanno parte dei maestri del buon gusto e dello stile…E questo si può notare nel look degli stivali bassi Falco Axis 2.1. Il taglio è di razza e l’aspetto generale è sportivo. Falco ha scelto di gocare con le materie nella parte esterna dei suoi Axis. Tra il simil-pelle e gli inserti plastici che coniugano nero opaco e nero brillante, lo stile è moderno e il prodotto valorizzante. Solo l’integrazione del logo della marca color grigio argento (che sembra fatto artigianalmente) stride un po’ con il resto…

Sécurité7
Confort9
Poids8
Ergonomie8
Look9
Finition6

La mia opinione : da consigliare agli amanti del genere

Gli stivaletti Falco Axis 2.1 mantengono le promesse: comfort, un'impermeabilità ben controllata dalla membrana e un look moderno e sportivo allo stesso tempo. Riguardo alla sicurezza, un aspetto a cui do molta importanza, i rinforzi in D3O fanno il loro dovere senza compromettere l'ergonomia. Chiaramente, non posso che consigliare gli Axis 2.1 agli amanti del genere! Tuttavia, per quanto mi riguarda, dopo svariate centinaia di chilometri con gli Axis ai piedi, ho difficoltà a collocare sul mercato questi stivali bassi.
7.8

Condividi articolo

JBuzZzLightyear

Approdato nel girone dei motociclisti nalla giovane età, sono un amatore dei 3 cilindri inglese ... Proprietario di una Daytona 955i e una Street Triple RS, condivido la mia passione, con foto, su Instagram come @Jbuzzzlightyear ...