Test pneumatico sport-touring Metzeler Sportec M7RR


È da molto tempo che sento parlare dello pneumatico Metzeler Sportec M7RR, ampiamente utilizzato dai motociclisti più “aggressivi” del nostro paddock, e apprezzatissimo dagli stessi piloti… La sua vocazione è di offrire uno pneumatico sportivo polivalente e utilizzabile con qualsiasi tempo. Obiettivo già raggiunto dallo Sportec M5 Interact, che viene rimpiazzato, pur rimanendo nel catalogo della Metzeler.

Condizioni del test 

Per testare questo pneumatico, volevo andare fino in fondo… E vedere come si comportava durante tutta la sua durata di vita.

Così, ho montato questi pneumatici sulla mia ZX636R del 2002. E c’ho guidato nel quotidiano, per più di 2000 km, ed anche in occasione di due viaggi, in Francia e nei Balcani, per un viaggio di 8000 km.

Durante i quasi 11.000 km, ho potuto guidare con temperature che andavano dai 2°C ai 40°C, col sole, la pioggia, il rischio d’aquaplanning, le tempeste, in autostrada, nei passi di montagna, per giri più bucolici, ecc. Insomma, un’ampia varietà che mi ha permesso di capire meglio come reagisce lo pneumatico Metzeler Sportec M7RR.

Pneu moto M7RR ZX6R

Gli Metzeler Sportec M7RR mi hanno portato fino in Croazia

Degli pneumatici (molto) più sportivi che touring 

Eh sì perché, siamo onesti, questi pneumatici sanno di competizione e invitano all’attacco molto volentieri. Si rivelano molto stabili in autostrada ad alta velocità, sebbene non sia per nulla il loro ambito specifico. A bassa velocità, la maneggevolezza è meno evidente che sui modelli più da strada. Tuttavia, l’esercizio si fa con relativa facilità.

>Ma in realtà, è nelle curve e nei tornanti che questi pneumatici danno il meglio di sé. Che rivelazione! Una scoperta: questi pneumatici sono dei veri e propri catalizzatori di capacità della tua moto.

Avevo paura, e preferivo gli pneumatici più a V, con i quali puoi “buttarti” in piega. La loro rotondità non sembrava corrispondere ai miei gusti. Eppure tutto diventa estremamente semplice una volta montati. Riesci a portare la moto con una facilità quasi sconcertante.

Primo test (da non riprodurre): una volta messomi in una piega ragionevole su una lunga curva, ho semplicemente azionato il cruise control, e ho lasciato andare i semimanubri.  La moto non cambia direzione e rimane incredibilmente stabile. E ti diverti a gestire l’angolo di piega col corpo stringendo i ginocchi.

In successioni serrate di tornanti, basta guardare l’uscita della curva in modo che gli pneumatici ti ci portino immediatamente seguendo la traiettoria desiderata.    Come fosse la cosa più naturale che ci sia, e sempre con una stabilità mai messa in difficoltà. Ci si sorprende rapidamente, addirittura, ad aumentare il ritmo e la velocità in curva, ritardando le frenate, piegandosi e riaccelerando sempre più presto. Allora ditelo che, nonostante i comandi arretrati, si può limare facilmente la parte inferiore dei poggiapiedi. Lo pneumatico Metzeler Sportec M7RR ti mette proprio a tuo agio, ed è anche spaventosamente divertente. MEGLIO:  È dieci volte più piacevole guidare!

Come una chewing-gum 

Parliamo dell’aderenza.

Prima di tutto, sono degli pneumatici che si riscaldano in modo estremamente veloce. Dopo 2 chilometri, si comincia già a solcare l’asciutto.

Dopodiché, mi rimane difficile trovargli un limite, anche in condizioni difficili. L’anteriore è fatto di un composto 100% silice per aderire in ogni circostanza, mentre il posteriore ha un battistrada in gomma più dura (circa 20% della superficie) composto per il 70% di silice per aumentarne la durata di vita.

Sono riuscito a mettere in difficoltà lo pneumatico anteriore solamente due volte. Una delle quali sulle strade polverose e grasse della Bosnia (e senza cadere grazie al recupero dell’aderenza). Può sopportare frenate davvero forti… Ma, ovviamente, per frenate spericolate su pista, sopporterà meno di uno Diablo Superbike Pro. Ad ogni modo, le risposte che dà sono eccellenti.

Mentre la risposta su quello posteriore non è così buona come per quello anteriore. Comunque, è molto rassicurante e ha pochissimi difetti. L’unica volta in cui non ha aderito, è stato negli altopiani dell’Ardèche ad una velocità che non posso dirti perché attenterebbe al buon costume. Per darti un’idea della qualità del grip, quando lo pneumatico ha perso aderenza per ripartire immediatamente dopo, il poggiapiedi sinistro stava limando l’asfalto perfetto del col de la Chavade. E non avevo fatto caso alla strada bagnata, né ai cumoli di neve sul bordo della strada… In una parola: IMPRESSIONANTE!!!

Va detto, lo pneumatico Metzeler Sportec M7RR non ha paura del bagnato o delle superfici danneggiate.  Anche se non ho provato ad andare troppo oltre viste le condizioni, per un fatto di preoccupazione mia… Gli M7RR ne escono con merito, anzi, con la lode della giuria.

Degli pneumatici che fondono come neve al sole 

Questo è il loro graaaande difetto! Questi pneumatici a vocazione più “strada sportiva” (RR sta per Road Race) non sono fatti per durare. E come saprai, se hai letto il nostro articolo su questo tema, c’è sempre un compromesso da fare nell’equazione grip/durata di vita in funzione, in particolare, del tipo di gomma utilizzato.  Se li paragonassimo alle rock star, farebbero parte del “club 27”. La loro stella brilla intensamente ma per poco.

Nel mio caso, avendo guidato su terreni misti, sono riuscito a portare lo pneumatico posteriore a 7400 km e quello anteriore a 10500 prima che la spia di usura si accendesse.  E considerando altri racconti, è uno score piuttosto buono!

Tuttavia, rispetto ai loro equivalenti di altre marche, invecchiano in modo uniforme. Inoltre, le qualità del grip e della carcassa radiale vengono alterate pochissimo, solo man mano con l’usura.
È un punto che viene spesso trascurato, eppure e molto apprezzabile. Perché guidare con questi pneumatici, anche se durano solo 7000 km, è una goduria, chilometro dopo chilometro.

agilità4.5
Grip su asciutto4.5
Grip sul bagnato4.5
tempo di riscaldamento5
longevità3

La mia opinione: degli pneumatici incredibili

L’avrai capito attraverso questo strepitoso test: mi sono innamorato di questi incredibili pneumatici! Solo il prezzo, relativamente alto, e la durata di vita troppo corta fanno abbassare il voto. Se ti piace andare a manetta per le stradine di montagna, non c’è niente di meglio: adotta gli pneumatici Metzeler Sportec M7RR (e poi mi ringrazierai). Rassicuranti, efficaci, di una vivacità goduriosa e dotati di un grip allucinante per degli pneumatici di questo tipo, ormai i miei preferiti!
4.3

Condividi articolo

PEB

¡Community Manager para Motoblouz, siempre estoy disponible para nuestros fanáticos y todos aquellos que muestran un amor inefable por la bicicleta! Conduzco todos los días con mi Sprint ST, contra todo pronóstico.