Giacca da moto con airbag Dainese D-air Misano 1000: stile e sicurezza


Elegante e sportiva, la giacca da moto Dainese D-Air Misano 1000 nasconde un piccolo segreto: chi mai penserebbe che sotto la sua elegante finitura in pelle si celi l’ultima generazione di Airbag? Noi di Motoblouz vi mostriamo nel dettaglio questo nuovo equipaggiamento.
Nonostante prenda in prestito gran parte della sua tecnologia da quella degli airbag da gara, il sistema integrato D-Air Misano è in realtà differente per alcune valide ragioni: gli incidenti su strada presentano dinamiche diverse rispetto a quelli in pista dove non ci sono ostacoli per il pilota. Gli impatti frontali rappresentano la prima causa di infortunio per i motociclisti in strada e, per questo motivo, l’airbag della giacca D-Air Misano 1000 è sviluppato per coprire principalmente l’area del petto. I cuscini gonfiabili avvolgono anche il collo e la nuca, e di conseguenza le clavicole che spesso subiscono l’urto del casco. Nella parte posteriore, l’airbag scende a proteggere la parte bassa della schiena.

La giacca Dainese D-Air Misano 1000 offre il più alto grado di protezione sul mercato

Il livello di protezione garantito dalla giacca Dainese D-air Misano 1000 è di gran lunga superiore rispetto ai protettori standard per il petto. Nonostante uno spessore di soli 5 cm (quando è gonfio), l’airbag riesce ad assorbire l’urto 8 volte più efficacemente rispetto alla soglia minima imposta grazie ai filamenti interni che limitano lo spessore del cuscinetto. Anche il design è studiato appositamente per garantire la minima diffusione dell’onda d’urto in seguito ad un impatto: ricordiamo a tal proposito D-Air Street, la precedente generazione di airbag Dainese, dotata della stessa sistema di cuscinetti che gli hanno permesso di ricevere 5 stelle su 5 nel test SRA nel 2014.

La novità: un airbag autonomo

Cos’ha di diverso la giacca Dainese D-Air Misano 1000 dal suo predecessore? In questa versione l’airbag presenta un sistema di innesco dell’airbag autonomo. In altre parole, non è richiesta l’installazione di sensori sulla moto come accadeva in precedenza. Quindi si può usufruire della sua protezione in ogni caso, indipendentemente dalla moto utilizzata. I sensori e la batteria (che ha un’autonomia di 8 ore) sono posizionati nel coprischiena. L’interruttore per attivare l’airbag si trova all’interno della giacca e tutto si avvia in pochi istanti, giusto il tempo necessario al GPS per sincronizzarsi. Un indicatore LED posto sulla spalla destra segnala il corretto funzionamento del sistema e permette di controllare i vari passaggi dell’attivazione. Si tratta di un sistema tecnologicamente molto evoluto quindi, in caso di problemi, è necessario riportare la giacca presso Dainese.

Uno sviluppo a lungo termine

L’algoritmo, il cervello del sistema, è stato sviluppato a lungo prima di poter essere adattato alla strada tanto che durante la nostra visita alla Dainese, ci hanno detto di aver impiegato ben 500.000 Km e 1.000 cadute in fase di test. L’algoritmo valuta le informazioni inviate dai sensori per monitorare i movimenti del pilota 800 volte al secondo, in modo da determinare, in caso di incidente, la tipologia di impatto: frontale, laterale alto o laterale basso. Il prezzo di vendita al pubblico consigliato si aggira intorno ai 1.500€

Altre giacche Dainese con airbag in arrivo

La giacca con airbag Danese D-Air Misano 1000 fa parte della lunga tradizione di sistemi di protezione firmati Dainese; questo è infatti il sedicesimo anno che la casa vicentina propone nuovi modelli per offrire ai motociclisti, prima in pista e poi in strada, sempre migliori condizioni di sicurezza e questo ci porta quindi a pensare che la linea D-Air verrà sicuramente ampliata nel prossimo futuro!

Condividi articolo

Loïc

Loïc, redattore e tester per Motoblouz, io sono l'extraterrestre che attende la pioggia impazientemente, per mettere alla prova l'impermeabilità di una giacca o di un paio di guanti, ecc ... Grande fan di strade con curve, la moto é per me un mezzo d'evasione come un mezzo di trasporto.